ATTO QUINTO: 2023, LA PACE SIA CON NOI.

La danza dell'ospitalità: atto quinto

Tra Natale e Capodanno si usa fare buoni propositi e scambiarsi gli auguri. Perciò vogliamo ringraziare tutti, i collaboratori che ci hanno sostenuto, gli ospiti che ci sono venuti a trovare e quelli che verranno. L’augurio è che il mondo diventi sempre più ospitale e accogliente, che chi fugge da miserie e guerre possa trovare riparo e non muri e filo spinato, e che un tempo di pace risplenda intorno a noi, a ogni latitudine.

Collaboratori, senza di loro non si va da nessuna parte

STIAMO CERCANDO TE